I candidati possono vivere il colloquio di lavoro come un’interrogazione, oppure come un momento per ottenere maggiori informazioni sull’offerta di lavoro.

In realtà il colloquio di selezione è un momento di scambio a due vie tra ciò che richiede l’azienda e ciò che può offrire il candidato.

1. Abbigliamento
è la prima cosa presa in considerazione dal selezionatore. E’ preferibile vestirsi sempre in modo formale, a meno che non si abbia la certezza che in azienda preferiscano un abbigliamento casual. Non masticate chewing gum, curate l’igiene personale, spegnete il telefono cellulare, non mangiate e non mostratevi nervosi durante l’attesa;

2. Puntualità

è indispensabile arrivare puntuali. L’anticipo è gradito (ma senza esagerare – max 10 min);

3. Accompagnamento
non fatevi mai accompagnare a un colloquio di lavoro;

4. Informarsi
con internet è sempre più semplice reperire informazioni sull’azienda per la quale sosterrete il colloquio. Visitate il sito internet aziendale e memorizzate le informazioni principali;

5. Risposte brevi
i selezionatori valutano in modo negativo la mancanza di partecipazione attiva al colloquio e le risposte con monosillabi. Siate sempre educati, anche di fronte a domande scomode! Spiegate sempre le risposte (ma non siate prolissi);

6. Control 
dimostratevi sicuri. Non stringete la mano in modo fiacco, esercitatevi per non avere una voce tremolante e non balbettare. Non strofinare le mani e non giocare con oggetti, evitare di toccare viso, naso, capelli, ecc. Non gesticolate troppo;

7. Postura
è bene assumere una posizione eretta con i piedi ben poggiati a terra. Muoversi troppo sulla sedia trasmette l’idea di una persona ansiosa. Incrociare braccia e gambe denota chiusura;

8. Punti deboli 
è preferibile evitare un atteggiamento difensivo sui propri punti deboli. E’ sempre meglio dimostrare la volontà di migliorare;

9. Obiettivi
non dimostratevi persone senza un minimo di ambizione. Avere idee e obiettivi chiari è un punto a vostro favore, soprattutto se i vostri obiettivi coincidono con quelli dell’azienda;

10. Stipendio, ferie e orario: 
non chiedete mai informazioni sulle ferie e gli orari di lavoro (può esserci qualche eccezione sullo stipendio). Nel colloquio bisogna dare priorità ad aspetti come i contenuti lavorativi, l’ambiente di lavoro, la formazione e le possibilità di sviluppo di carriera.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.